venerdì 5 maggio 2017

Laboratorio di Scrittura Creativa Unitre Alessandria


Esercizi di scrittura: Descrivere un oggetto usando solo 2 sensi.
 
È un susseguirsi di 4 fiori elaborati con azzurro, fucsia, viola, celeste, rosa.
Al centro il più vistoso, rotondo con piccoli elementi sferici e ovoidali color bordò e azzurro divisi ciascuno da un anello di metallo, più al centro un altro cerchio di palline celesti che circondano una pietra rosa luccicante.
Ai lati, destro e sinistro altri due elementi di metallo che trattengono una pietra viola, finta ametista ma che luccica come quelle vere.
 Legata da due anellini ad una delle due, un altro fiore: all’esterno cerchietti di metallo, uno liscio ed uno zigrinato che sostengono una formazione di perline bordò, frammezzate da cristalli azzurri attorno ad una pietra trasparente color rubino.
Chiude l’oggetto, per poterlo utilizzare un cerchietto ad una estremità e un ferretto dall’altra col quale si chiude il tutto.
Nell’insieme è un bell’oggetto elaborato non facile da abbinare con tutti i colori ma quando ci riesci fa un effetto piacevole anche se devi farlo risaltare su una tinta unita, altrimenti perde la sua riuscita ricerca di colori.
Ci tengo a questo oggetto regalato da mio figlio Antonio che sa che mi piacciono le cose non proprio tradizionali e classiche.
 
Maria Teresa Brameri
 
 
Copyright © 2016 Mariangela Ciceri  - L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. La foto è stata gentilmente concessa dall'autrice.   

mercoledì 3 maggio 2017

Laboratorio di Scrittura Creativa Unitre Alessandria

Esercizi di scrittura: Descrivere un oggetto usando solo 2 sensi.

Piccola, bianca e liscia all'interno, con la punta delle dita sento i piccoli solchi che corrono lungo il bordo che porta all'interno più profondo. Il bianco sfuma delicatamente, verso l'esterno, in un rosa pallido che si iscurisce lungo le punte che la ricoprono. le sento, come tante piccole spine marroni che percorrono la superficie esterna. E' leggera, facile da far scorrere fra le dita. Con i polpastrelli percorro la piccola spirale che si chiude a forma di un rilievo beige.

Lorella Depaoli